EDITORE DIGITALE: eBook e iBook nei formati epub 2 epub 3 mobi

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

mepaORIZZ

cover-tarantino-fortuna-critica


Valentina Fini
TARANTINO FORTUNA CRITICA
La critica dei film di Quentin Tarantino in Italia e in Francia
ISBN 9788890664359, Index, Modena 2012

  ibookstore bambini e bambine   

Quest'opera esamina come alcune testate italiane e francesi, ciascuna con proprie diverse tradizioni interpretative, hanno accolto i film di Quentin Tarantino, il regista americano indipendente che ha esordito nel 1992 con il film Reservoir dogs (Le iene).

Il saggio è diviso in tre parti. Nella prima viene illustrato il materiale che ogni testata ha dedicato a ciascun film in occasione della sua uscita nei festival o nelle sale. Questa prima parte di analisi costituisce un indispensabile punto di partenza per procedere ad un confronto. 

La seconda parte è composta da due interviste raccolte durante il mese di novembre 2005 a Parigi, con Jean-Loup Bourget, allora giornalista di Positif da più di 25 anni, e con Jean-Michel Frodon, direttore dei Cahiers du Cinéma; sono collocate prima delle osservazioni conclusive perché vi si farà spesso riferimento e i temi affrontati anticipano i concetti esposti nel capitolo seguente. Sono poche le domande rivolte a entrambi nella stessa maniera: i loro interessi sono differenti e così la loro predisposizione a parlare di determinati argomenti. I temi fondamentali, tuttavia, rimangono gli stessi: il ruolo delle riviste di cinema nell’ambito della critica cinematografica e la loro possibile influenza sul pubblico e sulla stampa generalista, i criteri di giudizio, l’attualità della Politica degli autori, l’importanza delle interviste, il concetto di cinefilia.

Nella terza parte vengono messi in evidenza alcuni aspetti interessanti emersi dallo studio degli articoli: in particolare, come il “citazionismo” viene accolto e più o meno accettato; il concetto di “cinefilia”, la sua definizione e importanza per ognuna delle riviste prese in considerazione e il suo cambiamento nel tempo; il concetto di “autore” e la sua attualità e coerenza.

L'autrice, Valentina Fini, è nata a Bologna, si è laureata in scienze della comunicazione con una tesi in storia e metodologia della critica cinematografica e ora lavora come giornalista occupandosi di design, eventi e cinema.

gli eBook per la scuola

logo-digital-docet-www

ultimi iBooks

  • VALENTINA MURPHY RIAN et DORA LA PRISE DE MARBRE-BLEU
  • hydepark photoghraphy n.1
  • Giuseppe Verdi eBook - La traviata
  • hodo-the-way-of-calligraphy
  • Jigorto kano educazione-attraverso-judo
  • Parigi a 20 anni
  • Terremoto Emilia 2012
  • decreto-contro-la-setta-dei-liberi-muratori-1824
  • SHODO La via della calligrafia
  • Softair made in Iitaly
  • guida-al-parco-archeologico-e-museo-all-aperto-della-terramare-di-montale
Previous Next

iBooks en français



URL QR-Code

QR-Code
Go to top